Miti, credenze e sabotaggi sul denaro: l’impatto sui risultati dello Studio Dentistico e sulla Libertà del Titolare

Ciao e Bentornata o Bentornato in questo nuovo episodio di “Grassi Risultati in Odontoiatria”.

In questa puntata, ti anticipo che affrontiamo un piccolo tabù.

Parliamo infatti di denaro e lo facciamo, in modo particolare, affrontando il perché è importante, giusto (o necessario) che con il tuo Studio, Tu faccia tanti soldi.

 

Quale formato scegli?

 

A questo punto puoi decidere se ascoltare questo argomento grazie alla puntata del podcast “Grassi Risultati in Odontoiatria”, guardare  il video, oppure se immergerti nella lettura delle mie parole.

A Te la scelta!

 

Qui sotto puoi ascoltare il podcast

Qui puoi guardare il video

Oppure continua a leggere.

 

***

 

Introduzione

 

Non ti nego che ci ho pensato un po’, prima di decidere di trattare un argomento di questo tipo all’interno del podcast.

Poi però, ho realizzato che di fatto, attraverso il Sistema Operativo Profit Monday, diamo ai Titolari di Studio Dentistico gli strumenti per raddoppiare almeno nei primi 12 mesi il profitto dello Studio Dentistico.

E questo, peraltro, consentendo al Titolare di avere molto più tempo libero.

 

Da ciò ne deriva che io, quindi, comunque parlo di denaro.

 

Ho deciso di dare voce ad alcune considerazioni, proprio perché il rapporto che le Persone hanno con il denaro, è una delle cause principali per cui Chi ha una piccola Attività, produce poco denaro.

E ciò è vero anche nel caso di un Titolare di Studio Dentistico, che di fatto, è una Persona che ha una piccola Attività.

 

Nel momento in cui uno Studio genera poco profitto, il Titolare a fine mese, ha molto meno denaro in tasca di quanto ne potrebbe avere. O di quanto ne dovrebbe avere, in proporzione al rischio che si assume, al livello di investimenti che deve fare e così via.

Per questo, ho deciso di affrontare questo tema caldissimo.

 

Il Rapporto con il Denaro

 

Ogni volta che inizio una Edizione del corso di implementazione del Sistema Operativo del Profit Monday accade sempre una cosa buffissima.

E quando dico “sempre”, intendo proprio sempre, sempre, sempre.

Un po’ per rompere il ghiaccio, per conoscere le Persone e creare un minimo di relazione, faccio sempre una domanda che più o meno è:

“Perché siete qua? Perché avete deciso di implementare all’interno del vostro Studio Dentistico una metodologia operativa come quella del Profit Monday?”

 

Le risposte più comuni che normalmente ottengo, girano intorno a concetti del tipo:

“Voglio sapere se sto facendo bene.”

 

Qualcun altro mi dice:

“Voglio fare meno fatica.”

 

Oppure ancora:

“Voglio imparare a gestire correttamente lo Studio in funzione delle necessità del mercato.”

“Voglio capire come lavorare meglio.”

 

E così via, con una serie di innumerevoli varianti sul tema.

 

Quando ricevo queste risposte, mi sorge spontaneo un sorriso sulla faccia.
E a quel punto faccio una domanda che è:

“Ok. Scusate, ma nessuno mi ha detto che è qui perché vuole guadagnare di più. Come mai questa cosa non l’ha dichiarata nessuno?”.

 

Tieni presente, al riguardo, che il messaggio principale associato al Sistema Operativo del Profit Monday è:

“Raddoppia il tuo profitto nei prossimi 12 mesi e ottieni il 60% di tempo in più per fare ciò che più ritieni necessario”.

 

É abbastanza normale quindi che io chieda:

“Nessuno mi ha detto che vuole guadagnare di più, perchè?”

 

Al che, con un sottofondo di imbarazzo camuffato, mi sento si alzano voci che dicono:

“Beh, è ovvio! …È normale! Sì, sì, certamente anche quello”.

 

Da ciò emerge un elemento cruciale:


Tutti hanno in testa il pensiero o il desiderio di fare più soldi ma la maggior parte delle Persone non lo dichiara apertamente.

 

Le credenze riguardo al denaro

 

Ogni volta che si parla di denaro, c’è una sorta di timore reverenziale, un imbarazzo viscerale che emerge.

 

In tutti questi anni, ho imparato che moltissime persone riguardo al denaro, hanno delle credenze.

Vi sono cose che credono profondamente ed estremamente negative, radicate nell’intimo del proprio inconscio.

E ciò limita profondamente queste Persone, ogni volta che hanno a che fare con il denaro.

 

Dove nascono le credenze sul denaro

 

Io credo che c’entri la Famiglia, gli Educatori e l’insieme delle esperienze passate, che hanno installato nella mente di queste Persone, una serie di concetti estremamente depotenzianti.

“Il denaro è lo sterco del diavolo!”

“Tutti quelli che hanno fatto soldi sono disonesti!”

“Per fare soldi devi necessariamente calpestare qualcuno!”

e così via.

 

É facile comprendere quindi che una Persona che ha queste credenze in testa, si trova a disagio nel parlare pubblicamente di denaro.
Ed il fatto ancor più grave, è che si trova a vivere molto male il suo rapporto con i soldi.

Ciò perché, ogni volta che accumula denaro o ha l’opportunità di farlo ha quella vocina dell’inconscio che le sussurra all’orecchio una qualche frase sgradevole.
Una voce cioè che le fa notare che ha le tasche piene di sterco, che si è sicuramente comportata da disonesta o che ha calpestato qualcuno.

Non hai idea di quanti Titolari di Studio Dentistico siano in pessime condizioni finanziarie proprio a causa di queste credenze depotenzianti che generano in loro dei conflitti interiori.

Tra l’altro, ne sono anche più o meno consapevoli ma il risultato è che comunque il loro inconscio, sabota costantemente e sistematicamente la loro capacità di produrre e accumulare denaro.

Ho incontrato molti Titolari di Studio -sia uomini che donne – che avevano come principale causa della mancanza di profitto all’interno del loro Studio dentistico, proprio il loro rapporto con il denaro.

 

Per questa ragione, credo che sia così importante parlare del giusto significato da attribuire al denaro.

 

Mi piace poterti dare dei contenuti, dei messaggi, degli input e degli stimoli, che applicati alla realtà del tuo Studio Dentistico, ti servano per aumentare il profitto. E di conseguenza farti fare più soldi, molti più soldi.

 

Sappi che credenze sbagliate sul denaro, hanno la capacità di rendere vano ogni sforzo.

E nonostante tutto quanto il tuo impegno, alla fine, potresti trovarti solo con un pugno di mosche.

 

Magari quello di cui parliamo, si adatta a Te soltanto in parte, oppure potresti trovarti dentro a piè pari nella situazione che ti descriverò.

In ogni caso, drizza bene le orecchie!

 

Cambiare la propria visione sul denaro

 

Il mio scopo in questo articolo, è invitarti ad un cambio di prospettiva, dandoti una visione diversa e facendoti percepire le cose in maniera differente.

Così facendo, puoi sostituire le tue credenze limitanti, con delle credenze decisamente più importanti. Andando a creare in questo modo, delle convinzioni che possono alimentare il tuo Sistema, per produrre il livello di ricchezza a cui aspiri.

Ovviamente ognuno di noi punta ad un livello diverso.

Questi contenuti hanno semplicemente l’obiettivo di darti degli strumenti e della consapevolezza, per poter puntare al tuo livello.

Che magari, una volta raggiunto, vorrai ampliare.

 

Il significato del Denaro

 

Ritengo che il punto di partenza corretto, sia chiarire cosa è realmente il denaro e qual è il giusto significato da attribuirgli per la nostra vita.

Credo profondamente, che il denaro sia una sorta di moltiplicatore, cioè una specie di lente di ingrandimento che rende tutto più grande.

Se una persona è buona, nel momento in cui fa denaro diventa ancora più buona.
Se una persona è cattiva, nel momento in cui fa denaro diventa ancora più cattiva.

Uso volutamente i termini buono e cattivo perché voglio generalizzare e chiarire il concetto.

 

I soldi cambiano le Persone?

 

Spesso si sente dire la frase “Il denaro cambia le persone” e io credo che sia vera.

Cambia le persone ma nel senso che amplifica ciò che sono già. Non trasforma una persona buona in cattiva. Il denaro non rende una persona cattiva, buona.

Il denaro cambia le persone nel senso che una persona buona può diventare ancora più buona perché può avere ancora più strumenti per manifestare la sua bontà.

Una persona cambia perché diventa ancora più cattiva e può avere ancora più strumenti per manifestare la sua cattiveria.


Evita di pensare primariamente al denaro ma occupati soltanto di essere una brava persona.

 

Non c’entrano i soldi, c’entra Chi li ha.
Il denaro ha semplicemente il potere di amplificare quello che una persona è: nel bene e nel male.

Una persona di cuore e altruista, lo diventa ancora di più usando il denaro per fare beneficenza, per aiutare una persona o un amico in difficoltà, apre una fondazione o fa qualcosa a scopo umanitario.

Una persona egoista o scorretta, usa il suo denaro per fregare qualcun altro e arricchirsi ancora di più.

 

Quindi, non è il denaro a fare la differenza, sono soltanto le persone che fanno la differenza.

Il denaro è soltanto un amplificatore.

 

I soldi fanno la felicità?

 

Questa domanda è un po’ come la domanda del “É nato prima l’uovo o la gallina?” ma voglio comunque fare un ragionamento insieme.

Se fai questa domanda a Chi ha tanti soldi, probabilmente ti dice:

“No, non basta il denaro ad essere felici.”

Se poni la stessa domanda a Chi ne ha pochi, allo stesso modo ti dice di no.

Pertanto, se Entrambi ti dicono che non è il denaro a fare la felicità, è chiaro che il denaro e la felicità non sono direttamente collegati.

 

I soldi non fanno la felicità perché i soldi non c’entrano direttamente con la felicità.

Hanno però un grande impatto sulla nostra vita, in un ambito che sta molto al di sopra della felicità e che può contribuire a generarla o a spazzarla via.

Se ci pensi, avere denaro al giorno d’oggi, ti permette di scegliere:

  • dove far studiare tuo figlio
  • in quale casa vivere
  • cosa comprare per Te o per la tua Famiglia
  • dove curarti e in che modo farlo

potremmo continuare all’infinito, allungando questa lista.

In sintesi: il denaro ti permette di avere delle alternative tra cui scegliere.

 

Il potere di scegliere tra più alternative

 

La questione è molto importante, perché


Quando non hai alternative, non puoi scegliere e di fatto qualcun altro lo fa per Te.

Quando ciò accade, ti posso garantire che questo “qualcun altro”, non organizza le cose per fare i tuoi interessi.

E qua, la faccenda da mio punto di vista, si fa molto complicata. Perché quando non hai possibilità di scelta vuol dire che non hai alternative.

E quando non hai alternative, di fatto sei o diventi a tutti gli effetti uno schiavo.

 

Una persona la cui vita, le cui decisioni e le cui azioni sono in mano a qualcun altro, si trova in una gran brutta situazione.

 

Tanti anni fa, ero negli Stati Uniti a frequentare un corso di formazione sullo sviluppo personale e si stava parlando di psicologia finanziaria.
Venne detta una frase, che mi è entrata dentro e mi ha fatto molto riflettere su questo concetto:

“Se quando vai al ristorante, il tuo criterio principale di scelta è la colonna destra del menù, Tu non sei realmente libero”.

 

Il denaro quindi, per ogni essere umano in questa società moderna apre o chiude le porte alle alternative. Diventando di fatto, uno dei principali strumenti per la tua Libertà Personale.

Con il denaro puoi scegliere dal ristorante in cui cenare, fino alle cose più importanti per la tua vita e per quella delle persone vicino a Te.

 

A me, ad esempio, fa stare molto tranquillo sapere di mettere ogni anno una quantità di denaro all’interno di una polizza assicurativa che mi permette di curarmi dove voglio, in qualsiasi parte del mondo, con un premio di copertura decisamente sufficiente.
Facendo tutti gli scongiuri del caso, poter avere questa polizza, mi permette di avere accesso alle scelte migliori in ambito di salute.

 

Quindi il denaro, è proprio questo elemento di misura che è diventato il principale strumento per la nostra libertà personale.

Tanto più ne hai, tanto più sei libero di scegliere il meglio e di evitare i compromessi che non piacciono mai a nessuno e che non rendono mai completamente felici.

 


Più denaro hai e più le azioni che compi, hanno effetto sull’ambiente attorno a Te.

Con poco denaro, puoi fare una piccola donazione al canile vicino a casa tua, oppure avendone molto di più, puoi creare il tuo canile e aiutare animali in difficoltà.

Ti ho fatto l’esempio sui cani ma puoi scegliere di portare la tua Famiglia in vacanza in una pensione a Viserbella di Rimini oppure in un esclusivo resort in un paradiso tropicale. Sia ben chiaro che l’affetto e la profondità della relazione che lega Te e la tua Famiglia, sono gli stessi ma l’effetto dell’esperienza è completamente diverso.

Ovviamente una persona può anche preferire Viserbella di Rimini.

Ma un conto è decidere di scartare il resort nel paradiso tropicale, per una serie di ragionamenti che fanno capire che andare a Viserbella è meglio.
Altra cosa, è andare a Viserbella perché questa Persona si trova di fronte a una scelta obbligata perché non ha la libertà – alias il denaro – di fare diversamente.

Lo stesso discorso vale anche per il tuo Studio Dentistico.

 

Il ruolo del denaro nello Studio Dentistico

 

Con il denaro, sei libero di scegliere le migliori tecnologie per il tuo Studio, sei libero di comprarle, puoi permetterti di fare investimenti per supportare la crescita dello Studio ed essere competitivo.

Grazie al denaro puoi fare marketing per procurarti altri clienti e così via.

 


Tanto più denaro investi in modo corretto e strategico, tanti più risultati ottieni raggiungendo un ulteriore traguardo di crescita, che però è esponenziale.

 

Il circolo virtuoso del denaro

 

Fare impresa, significa spendere del denaro per produrre altro denaro.

Perché?
Perché spendi del denaro per creare il tuo Studio, spendi del denaro nelle attrezzature, spendi del denaro nei compensi delle persone. E tutto questo denaro ti serve per produrre del denaro.

Un’impresa di fatto, è un sistema alimentato a denaro, che produce denaro.

 


Un’impresa che funziona bene, deve produrre più denaro di quello che ci viene messo dentro, utilizzando il tempo e le competenze come l’additivo nella trasformazione.

 

É questo il motivo per cui chi ha soldi, riesce a farne molto di più e molto più velocemente di chi non ne ha.

So che questo non è un concetto di giustizia ma il mondo funziona così.

Una Banca dà più facilmente soldi a chi ne ha rispetto a chi non ne ha. Anche se ne avrebbe più bisogno chi non ne ha.

 

Se hai più denaro da spendere nella tua Attività, la tua Attività ne può produrre ancora di più.
Se non hai il denaro per fare gli investimenti, entri in un circolo vizioso e la tua Attività rischia lentamente di morire.

Avere denaro disponibile nella tua Attività, ti permette di accelerare la generazione del profitto, di aumentarne i livelli che puoi raggiungere. Oltre a cimentare la solidità finanziaria del tuo Studio, quindi la disponibilità di denaro, la liquidità che c’è sul tuo conto corrente e di conseguenza la solidità della tua impresa, quanto può resistere agli scossoni del mercato, eccetera.

 

Siamo appena passati dallo tsunami Covid-lockdown e chi non aveva solidità finanziaria, ha fatto molta fatica a passare quei mesi di mancati incassi.

Non vorrei fare l’uccellaccio del malaugurio. Ma mentre sto registrando questa puntata, siamo a fine agosto 2022 e ci sono tutti i segnali, che almeno in Europa, nel 2023 ci troveremo probabilmente davanti ad una recessione.

 


La solidità finanziaria di ogni impresa che opera sul mercato, è fondamentale per poter disporre delle risorse, per poter sopravvivere, vivere e prosperare.

 

Riassumendo…

 

Il denaro è il principale strumento per la tua Libertà Personale, per la libertà di decidere quello che è meglio per la tua Impresa.
Ed è un amplificatore degli effetti che puoi generare nella tua vita, nella tua Attività, nelle persone attorno a Te e nell’ambiente attorno a Te.

 

L’approccio del Titolare

 

Quando mi senti parlare della contrapposizione tra Dentista Imprenditore e Dentista Professionista, in un certo senso stiamo parlando anche di denaro.

Ho dedicato due articoli proprio alla differenza di mentalità tra un Dentista Imprenditore etico e il classico approccio del Dentista Professionista.

Se non li hai già approfonditi, ti consiglio di cliccare sui link perché sono state alcune delle puntate più apprezzate di questa stagione del podcast.:

 Le conseguenze dell’approccio del Dentista Professionista

– Come e perché trasformarsi da Dentista Professionista a Dentista Imprenditore

 

Il punto fondamentale, relativamente al denaro, è che con la mentalità del Dentista Professionista in un contesto di questo tipo, se anche accumulassi tanto denaro, non saresti comunque libero.
E ciò perché Lui è la fonte principale di produzione del suo Studio e quindi, all’aumentare dei risultati, si trova incatenato alla poltrona perché ha sempre più pazienti da curare.

Un Titolare che agisce secondo questo approccio, è schiavo della sua Attività e quindi tutti i suoi sforzi sarebbero vani.

Non ha il tempo per godersi quel denaro, magari riesce a pagare qualcosa alla sua famiglia ma non riesce a pagare la sua vita per primo.

Mi piacerebbe tanto che con questo podcast, episodio dopo episodio, cominciassi a creare una nuova credenza dentro di Te che ti permette di uscire dalla logica che “o hai i soldi o hai il tempo libero”.

Perché con la giusta metodologia di gestione del tuo Studio e il giusto approccio, puoi avere entrambi.

 

Il denaro è l’obiettivo da raggiungere?

 

Abbiamo detto che il denaro di fatto è un amplificatore ed è uno strumento per la tua Libertà Personale.

Adesso ti aggiungo un altro passaggio: il denaro non è un fine.

Il denaro è soltanto uno strumento.

E questo è un altro passaggio molto importante nella corretta psicologia finanziaria di un Libero Professionista, Piccolo Imprenditore e Dentista Imprenditore.

Quando dico che il denaro non è un fine, intendo che il denaro è semplicemente una conseguenza. O meglio, faccio un passaggio che ho già fatto in un’altra puntata ma lo voglio sottolineare nuovamente perché, tra l’altro, è collegato con il discorso sul denaro che stiamo facendo.

 

Se nella tua Attività – ad onor del vero in una qualsiasi impresa che opera in qualsiasi altro mercato – metti il denaro al primo posto, facendolo diventare il fine principale per cui fai quello che fai, commetti un grave errore.


Se fare denaro è il motivo principale per cui hai creato la tua attività, sono straconvinto – e supportato da milioni di esempi – che ne farai sempre molto meno di quanto ne potresti fare, se decidessi di ribaltare completamente l’approccio.

 

Quando il fine ultimo della tua Attività, è unicamente il tuo profitto, significa che i Pazienti sono soltanto lo strumento per la tua soddisfazione. Sono il mezzo per concretizzare la tua felicità.

E non è difficile da capire: a nessuno piace essere sfruttato in questo modo.

Immagino che questo non sia il tuo approccio.
Ma è certamente l’approccio di una Catena Odontoiatrica. Per lo meno quella di proprietà di Fondi/Società di investimento, che fanno quello che fanno, per fare più denaro.

E tra l’altro, questo è uno dei motivi per cui noi siamo totalmente schierati con l’Odontoiatria Tradizionale.

La nostra missione infatti è lasciare l’Odontoiatria in mano agli Odontoiatri.

Perché i Pazienti si rivolgono al tuo Studio Dentistico per essere felici, oltre che per avere una bocca sana. Non per soddisfare le tue ambizioni finanziarie. E quando un’impresa mette il proprio profitto al primo posto, le persone se ne accorgono e alla prima occasione si rivolgono a qualcun altro.

Le imprese costruite attorno alla logica “Profit first” cioè “Profitto a tutti i costi”, alla fine della fiera o hanno profitti bassi in proporzione agli sforzi che fanno o addirittura arrivano ad avere vita breve.

Perché gli manca un presupposto che io personalmente ritengo fondamentale: l’etica imprenditoriale.

 

L’orientamento al Cliente (Paziente)

 

Se ribalti l’approccio, mettendo al primo posto il valore – e quindi il risultato – per i tuoi Pazienti, mutano anche i tuoi risultati.

Quando sei sinceramente, realmente e profondamente, orientato alla soddisfazione dei loro bisogni e impegnato a rendere migliore la loro vita, i Pazienti se ne accorgono.
Si fidelizzano a Te e diventano i principali veicoli del tuo passaparola.

 

Il denaro come conseguenza

 

L’etica imprenditoriale è una ragione, per la quale ritengo ancora più corretto l’approccio del Dentista Imprenditore.

E ciò perché considero l’etica imprenditoriale, l’anteporre sempre la soddisfazione dei bisogni dei Pazienti, sapendo che il profitto e il denaro per Te saranno la naturale conseguenza.

Ecco perché ti dico che il denaro non è un fine ma deve essere semplicemente una conseguenza.


L’Etica Imprenditoriale ti ripaga attraverso il profitto perché produce quel denaro come conseguenza del bene che hai fatto su quei pazienti.

 

Il denaro è semplicemente una conseguenza di ciò che Tu fai.
E questo ci porta ad un’altra riflessione molto importante.

 

Il denaro come responsabilità del Titolare

 

Visto che il denaro che generi è semplicemente la conseguenza di quello che fai, significa che Tu sei il solo ad essere responsabile della quantità di denaro che sei in grado di produrre.

Pertanto sei l’unico responsabile della tua Libertà personale.

 


Tu sei il responsabile delle tue entrate e di quelle del tuo Studio.

 

Te lo dico perché incontro spesso Odontoiatri che danno la colpa a tutto e a Tutti per gli scarsi risultati che ottengono.
Alle Catene che hanno vicino, al mercato, al Dentista scorretto che è nella loro zona, alla politica, ai Pazienti, al Covid, alla situazione socioeconomica, alla recessione, agli Illuminati, alla Massoneria, alle cavallette…

Sai di chi è “la colpa”, vero?

Non è cercando fuori che queste Persone trovano una soluzione, tantomeno lamentandosi.

Lamentarsi non è mai una strategia, è solo una scorciatoia per procurarsi un’ulcera.

Tra l’altro, è stato fatto anche uno studio che ha evidenziato che lamentarsi non ha mai prodotto alcuna soluzione per nessun tipo di problema.

 

Il punto è che soltanto guardando dentro di Te e cercando dentro al tuo Studio, puoi trovare la soluzione.

Ricorda che il denaro è una conseguenza.

 


Se il tuo Studio non sta producendo i risultati finanziari che vuoi, vuol dire che quello che fai non è quello che serve.

 

Se il denaro scarseggia, vuol dire che il problema o è nella mancanza della giusta qualità che offri o è nella mancanza dell’etica imprenditoriale, o è nella mancanza di un’adeguata strategia di gestione, oppure è un mix di queste cose.

 

Ci sono due frasi Jim Rohn – il padre putativo dello sviluppo personale – che adoro e che voglio citarti.

“Per ottenere risultati migliori devi diventare migliore”

“Le persone otterrebbero di più se sapessero di più”

Sono due frasi che mi sono rimaste incollate dalla prima volta in cui le ho sentite.

 

Se vuoi ottenere dei risultati straordinari, cioè letteralmente fuori dall’ordinario, devi essere disposto a fare sforzi straordinari, prendere decisioni straordinarie e mettere in pista azioni straordinarie.

Perché se fai cose ordinarie, cioè quelle che hai sempre fatto, nel modo in cui tutti fanno, ottieni solo il livello di risultati che hai sempre ottenuto o ottieni risultati che ottengono tutti quelli che adottano le stesse strategie.

La verità nuda e cruda è che


per aumentare il denaro che il tuo Studio produce e di conseguenza quello che ti puoi mettere in tasca, devi aggiungere alla gestione attuale del tuo Studio quello che manca per farle fare il salto di qualità e di conseguenza ottenere più risultati.

 

In conclusione

 

Se non stai ottenendo il livello di entrate che desideri, se il tuo conto corrente galleggia sempre sulla soglia del fido, se pagare i conti a fine mese, le tasse e gli acconti è sempre un casino, se quando apri il cassetto devi fare i salti mortali per avere il denaro per Te e la tua Famiglia, cerca la causa nel luogo giusto.

La colpa non è delle Catene.
La colpa non è del Mercato.
La colpa non è della Politica.

Certo, sono fattori che non aiutano.

Ma la vera ragione è che il sistema con cui gestisci lo Studio, non è capace di produrre il denaro che vuoi.

C’è una spietata realtà che voglio sempre rendere cristallina agli occhi degli Odontoiatri:

 


il denaro che produce lo Studio Dentistico, è semplicemente la misura della qualità del Sistema di Gestione.

 

Ecco perché devi considerare che è il Sistema che utilizzi oggi, ad essere il responsabile del tuo attuale livello di risultati.

È chiaro che nei tempi d’oro dell’Odontoiatria, era tutto molto più facile.
Ma non era grazie a Te.
Era grazie al fatto che erano tempi (e condizioni) diversi.

Quei tempi sono un lontano ricordo e lamentarsi non li fa tornare.

Oggi i risultati dipendono semplicemente dalla qualità del sistema di gestione, così come il risultato nella bocca del Paziente dipende dalla tua qualità clinica.

Il risultato del denaro sul tuo conto corrente dipende unicamente dalla qualità del tuo sistema di gestione dello Studio.
Quindi devi essere disposto a fare le cose in modo diverso da come le stai facendo oggi.

Devi dotarti di una strategia migliore per ottenere dei risultati migliori perché la causa della mancanza di denaro non è esterna ma è certamente una causa interna.

 

Ricorda quindi i 3 elementi fondamentali del denaro:

  • è un amplificatore
  • è lo strumento per la tua libertà personale e per la crescita del tuo Studio che alimenta la tua vita
  • è una conseguenza e mai un fine.

 

E, in attesa del prossimo episodio, mettiti in contatto con noi!

Clicca su questo link e ti forniremo tutte le informazioni per scoprire come raggiungere i risultati che stai cercando grazie al “Sistema Operativo del Profit Monday”.

 

Se questo articolo ti è stato utile e hai trovato interessante la puntata: condividilo e “segui” il Podcast in modalità audio sulle piattaforme, potrai così ricevere le notifiche delle prossime pubblicazioni.

>> Apple Podcast
>> Spotify
>> Amazon Music
>> Google Podcast

 

É un onore per me se vuoi contribuire a diffondere questo strumento!

Ciao e in bocca al lupo per il risultati del tuo Studio Dentistico.

INFORMATIVA

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.